3 motivi per utilizzare LuxMate in inverno

3 motivi per utilizzare LuxMate in inverno

Per molte il problema dei peli superflui si fa sentire soprattutto in estate, quando a coprire l’inestetismo ci sono solo abiti corti o il costume, al mare e in piscina.


Quello è il momento in cui la depilazione diventa davvero imminente, e si corre al riparo con ceretta e lametta dell’ultimo minuto rovinando la pelle e provando un dolore che… vabbé, se hai provato lo conoscerai di sicuro!


Se stai leggendo questo articolo però molto probabilmente starai pensando di provare il trattamento a luce pulsata.

Bene, sappi che il momento migliore è proprio adesso che è inverno.


Un requisito fondamentale per ottenere un ottimo risultato con l’epilazione a luce pulsata è che ci sia contrasto tra il colore della pelle e il colore del pelo. Per questo l’inverno è il momento migliore: anche se spesso non ce ne accorgiamo, non essendo esposti costantemente ai raggi del sole come in estate, la pelle ha una carnagione molto più chiara.
Si possono quindi fare i trattamenti impostando LuxMate su una potenza maggiore, ottenendo risultati migliori e in minor tempo.


Il secondo motivo è che questo trattamento richiede comunque un po’ di tempo per fermare definitivamente la ricrescita dei peli, e iniziare a giugno sarebbe un po’ troppo tardi per dimenticarsi della depilazione durante l’estate.


Terzo ed ultimo, la luce pulsata non va d’accordo con l’esposizione al sole. Quando si fa un trattamento è consigliato non aver preso sole per i 2-3 giorni precedenti e non prenderlo di nuovo per i 2-3 successivi. Questo per evitare di stressare troppo la pelle causando arrossamenti e quindi spiacevoli fastidi.

Ok, adesso sai tutto e la decisione è solo tua.


Se sei intenzionata a liberarti dei fastidiosi peli nella comodità di casa tua, ordina ora il tuo LuxMate, ancora in promozione per pochi giorni, e investi ora nella tua bellezza. Quest’estate i peli saranno solo più un lontano ricordo!

Visita questa pagina per scoprire il parere e i risultati di chi lo ha provato.